Navigazione: Politica

Roma – Nella provincia Italia il dibattito sui mass media è tanto infuocato quanto subordinato a logiche prettamente politiche: tutto ruota attorno a Berlusconi, accusato di detenerne in pratica il quasi monopolio, senza considerare, però, che la grande stampa opinionista, capace di raggiungere il ceto medio-alto e le sue attività decisorie secondo funzione svolta nella ‘società civile’, conta spesso molto più di un telegiornale che raggiunge sì milioni di persone, ma senza penetrarne il cervello con argomentazioni strutturate. La televisione -che peraltro in veste pubblica e di talk-show non sembra affatto nelle mani di un duce, anzi- offre coi suoi…

New York – Seguendo le orme dell’illustre genitore Mario -tre volte Governatore dello Stato di New York-, Andrew Cuomo, 53 anni, Procuratore Generale dello Stato dal 2006, è stato prescelto, sia pure in forma privata, dal Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, per assumere la carica di Governatore del più importante punto cardinale del successo democratico. Andrew (di origine molisana), sposatosi nel 1990, divorziatosi nel 2003 da Kerry Kennedy, figlia del defunto Robert F. Kennedy, è padre di tre bambine. Nel 1997 assunse la carica di Segretario della Housing and Urban Development, durante la presidenza di Bill Clinton, e da tre anni…

Berlino – L’8 ottobre, allo Stadio Olimpico di Berlino, Germania e Turchia si sono affrontate in una partita di qualificazione per gli Europei di calcio del 2012. Gli organizzatori, come previsto, non sono stati smentiti: per la prima volta nella sua storia, la nazionale tedesca, pur scendendo in campo in patria, ha avuto contro la maggioranza degli 80 mila spettatori presenti, i quali sono in prevalenza turchi residenti a Berlino. Un pò come giocare a Istanbul, sostiene la stampa germanica. Il 3 ottobre scorso, in occasione del ventesimo anniversario della riunificazione tedesca, il presidente della Repubblica Christian Wulff, parlando a Brema, ha affermato che, come il Cristianesimo e…

Roma – L’articolo di Caludio Moffa Lo strano tabù della stampa occidentale: mai parlar male di Israele a mio avviso ha un titolo sbagliato. Nel testo non si tratta affatto dello “Strano tabù della stampa occidentale: mai parlar male di Israele“, piuttosto si da conto della posizione espressa dal Presidente iraniano Mahmud Ahmadinej?d in merito ad un presunto coinvolgimento di servizi segreti Usa nell’attentato dell’11 settembre e dello ‘scandalo’ che ne è seguito. Dico questo perché Claudio Moffa farebbe meglio a chiarire già dai titoli quali sono gli obiettivi reali che si prefigge con le sue esternazioni. Egli, infatti, è stato da poco…

Roma – Non toccate Israele e tutto quel che gli ruota attorno: questo è il meccanismo cosciente o inconscio che presiede il mondo dell’informazione occidentale.Si possono fare molti esempi, non solo di deformazione o invenzione di fatti inesistenti – classica è la menzogna delle armi di distruzione di massa di Saddam, preludio-alibi alla guerra del marzo 2003 -, ma anche di censura o autocensura di tutte le notizie scomode che in qualche modo potrebbero -se solo citate- dare una immagine negativa del sionismo e dello Stato ebraico. Ne faccio uno solo, prima di passare al tema di questo mio breve intervento. Muore…

Palermo – Forse il viatico più adatto per la preparazione allo svolgimento della 46ª Settimana Sociale dei Cattolici Italiani che si svolgerà a Reggio Calabria dal 14 al 17 ottobre 2010 può essere trovato nella famosa lettura del Mondo Moderno dell’indimenticabile Papa Paolo VI che guidò i cattolici in una difficile, quanto tormentata transizione culturale e politica, ecclesiale e pastorale. Papa Montini nel suo lucido e profetico discernimento di allora era solito dire che il mondo moderno aveva più bisogno di testimoni che di Maestri (cfr. Leonardo Sapienza, Paolo VI – Maestro della Parola, Gabriele Corbo Editore, Ferrara 2003, p.…

1 1.110 1.111 1.112