Navigazione: Politica

La celebre Hebe de Bonafini, leader delle Madri di Plaza de Mayo (il movimento a sostegno dei familiari dei desaparecidos) rischia di finire in carcere. Nei confronti della donna, ormai 87enne, è scattato un mandato d’arresto dopo il secondo rifiuto di comparizione in Tribunale. La Bonafini era stata chiamata infatti per rispondere su un’indagine che vede incriminata la sua fondazione per malversazione di fondi pubblici (per una cifra di oltre 4 milioni di euro). Le accuse alla giustizia sono state forti da parte della leader argentina, che ha rifiutato di seguire le forze dell’ordine dicendo di non credere in una giustizia…

Un rapporto delle Nazioni Unite afferma che i ribelli sciiti Houthi attivi nello Yemen hanno fatto uso di civili come scudi umani. A comunicarlo è stata l’agenzia ‘Reuters’, che ha sviluppato l’inchiesta sulle 105 pagine di un rapporto confidenziale stilato dall’ONU e riguardanti la guerra civile in Yemen negli ultimi sei mesi. Nella relazione emerge la documentazione delle «violazioni del diritto umanitario internazionale e del diritto internazionale dei diritti umani commesse dalle forze Houthi». Gli attacchi a luoghi popolati da civili non erano certo un segreto: basti ricordare quelli già accertati a inizio giugno nella città di Taez.  C’è anche un interessante dato economico…

Parliamo di Roma. Secondo l’ultimo censimento, gli abitanti della Capitale sono oltre tre milioni (3.230.000) considerando anche i cittadini stranieri regolari (365 mila). Poi ci sono gli irregolari. E poi tutti quelli del Vaticano. E delle ambasciate. Per non dire dei parlamentari che conservano la residenza nella città d’origine ma che di fatto abitano a Roma per almeno cinque giorni su sette. Difficile quantificare nel dettaglio, ma appare quantomeno riduttivo stabilire una popolazione praticamente ‘fissa’ di almeno cinque milioni. Tralasciando, ovvio, le orde di turisti che visitano Roma in ogni stagione. Non raggiunge neppure la metà la seconda città italiana,…

Il centro. Le previsioni sulle nomine in casa Rai sono andate a buon fine e mentre i nuovi direttori si apprestano a prendere le redini dei Tg ecco che i dem Miguel Gotor e Federico Fornaro dicono ‘addio’ alla Commissione di Vigilanza. Nel cerchio. Caridi esce di scena dal Senato e raggiunge Rebibbia, Schifani da moderno ‘Ulisse’ ritorna alla sua Itaca ‘berlusconiana’, i grillini lanciano l’hashtag per la Raggi e Luciano Violante resta in prognosi riservata. Rai, vaticini scontati, champagne stappato e Pd angosciato Si stappano le bottiglie a casa Rai per la conferma delle nomine dei nuovi direttori dei Tg,…

1 2


Una decisa proposta per l’interruzione delle negoziazioni di adesione della Turchia nell’Ue. Il Cancelliere austriaco, Christian Kern ha definito le trattative «una finzione diplomatica» e ha annunciato che porrà la questione di un piano alternativo al vertice Ue di metà settembre. L’intervista, andata in onda nella televisione pubblica ORF, ha messo in evidenza il pensiero di Kern secondo cui un’eventuale rottura del processo di adesione non lederebbe in alcun modo il patto UE-Turchia sui profughi. In realtà, entro ottobre dovrà definirsi una posizione chiara dell’Europa sulla liberalizzazione dei visti turchi. Sarà proprio questo il cuore del dibattito dal quale non…

Il Consiglio dei Ministri dello scorso 28 luglio, su proposta del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione, Maria Anna Madia, ha approvato, in esame definitivo, un decreto legislativo recante la razionalizzazione delle funzioni di polizia e l’assorbimento del Corpo Forestale dello Stato (CFS). Nello specifico il decreto provvede all’eliminazione delle duplicazioni delle funzioni e alla gestione associata dei servizi comuni. È previsto l’assorbimento del Corpo forestale nell’Arma dei Carabinieri, con l’obiettivo di dare unitarietà e più forza anche alla funzione di controllo sul territorio valorizzando la specialità agroambientale. Con la riorganizzazione del Corpo Forestale dello Stato nell’Arma dei…

1 2


Un attacco in territorio europeo desta sempre un fiume di notizie, reportage e analisi sul futuro della sicurezza del Continente. L’attacco condotto lo scorso 26 luglio ai danni della chiesa normanna di Saint Etienne de Rouvray, vicino Rouen, ha in pochi minuti sconvolto l’opinione pubblica occidentale, che sgomenta ha assistito al primo attacco jihadista contro un luogo di culto in Europa. A tal proposito, c’è chi da subito non ha potuto far a meno di  vedere nell’attacco contro la Chiesa d’Occidente un segno di una guerra di religione o di un conflitto fra civiltà, come Huntington ipotizzava per il futuro…

Il governo francese ha espresso le sue preoccupazioni per la crisi in corso in Burundi, a seguito del rifiuto, da parte delle autorità del Paese, di acconsentire alle manovre di risoluzione deliberate dal Consiglio Di Sicurezza delle Nazioni Unite, il ventinove Luglio scorso. La manovra avrebbe consentito il dispiegamento sul suolo burndese di 228 unità al fine di arginare la crisi che da più di un anno affligge il piccolo staterello dell’Africa Centrale. Il delegato del governo di Bujumbura, Philippe Nzobonariba, avrebbe confermato il rifiuto dell’intervento dei caschi blu scrivendo: «il governo del Burundi rigetta tutte le disposizioni della risoluzione in…

1 2


Lasciate da parte tutti gli atteggiamenti aggressivi e provocatori del candidato repubblicano Donald Trump, per esempio per quanto riguarda l’eventuale trattamento verso gli immigrati provenienti dalla regioni vicine e non, e concentriamoci un attimo su cosa significa la sua posizione nei confronti della Russia. Certamente provoca stupore e preoccupazione il fatto che un candidato alla presidenza della principale potenza nell’ordine mondiale abbia posizioni in linea di principio favorevoli agli interessi della Russia, come per esempio quando il candidato sostiene che se arriverà alla presidenza potrebbe riconoscere l’annessione o il ritorno della Crimea alla Russia o che potrebbe considerare di lasciare la…

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi è arrivato 2 giorni fa a Rio de Janeiro per una visita di quattro giorni. Assisterà anche alla cerimonia inaugurale delle Olimpiadi, che si terrà domani alla stadio Maracanà. Dopo una breve permanenza a Salvador de Bahia, dove ha visitato il progetto Beija Flor (‘bacia fiore’, il nome del colibrì in portoghese) della missione della Ong fiorentina Agata Smeralda, Renzi ieri è intervenuto durante l’accensione del tricolore sulla statua del Cristo Redentore sul Corcovado a Rio, per l’inaugurazione di Casa Italia. Questa è una struttura situata all’interno del Costa Brava Club e concepita per esaltare l’eccellenza del Made in Italy…