EconomiaEsteriNews

Stati Uniti: middle-class in subbuglio

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
1 2


Download PDF

Recentemente, un sondaggio realizzato dall’università di Harvard ha rivelato che una quota sempre maggiore di cittadini statunitensi di giovane età nutre forte sfiducia nei confronti del modello produttivo capitalista. Secondo svariati osservatori, però, la sfiducia montante si concentra soprattutto nei confronti dell’industria finanziaria e del modo in cui è stata gestita a partire dagli anni ’80, cosa che è alla base del progressivo distaccamento di una larga parte della società da un sistema giudicato sempre più oligarchico, anti-meritocratico e soprattutto incapace di assicurare un’equilibrata ripartizione della ricchezza.

L’atto di accusa nei confronti delle istituzioni nasce dalla diffusa percezione dell’inadeguatezza di un’intera classe politica rivelatasi non in grado di disciplinare il funzionamento di un’industria finanziaria saldamente ancorata all’economia reale, specialmente ora che la finanza ha fatto il proprio prepotente ingresso nella vita comune di milioni di persone. Come ha magistralmente spiegato Elizabeth Warren, avvocato e docente presso l’università di Harvard, favorire la proliferazione del credito al consumo e dei complessi prodotti finanziari che hanno condotto l’economia Usa sull’orlo del baratro sono la risposta, attuata mediante un colossale processo di deregolamentazione, che l’establishment politico ha individuato al progressivo depauperamento della middle-class, storica spina dorsale del sistema produttivo statunitense.

I dati dimostrano che, dal 1970 in poi, il reddito nominale – vale a dire al netto dell’inflazione – dei cittadini Usa appartenenti alla middle-class è rimasto invariato, mentre è cresciuto sensibilmente il reddito delle famiglie per effetto dell’entrata massiccia delle donne nel mondo del lavoro. Prendendo come metro di misura la classica famiglia composta da due genitori occupati e due figli, la Warren ha documentato come l’evolversi delle abitudini e dello stile di vita negli Stati Uniti abbia reso sempre più arduo sbarcare il lunario per le famiglie con reddito prossimo alla media nazionale.

Commenti

commenti

Condividi.