Let's save them all!

Continuiamo a piangere i morti nel Mediterraneo.

E chi dice di rifare Mare Nostrum, e chi dice di affondare le barche prima che le riempiano.

Io dico che c’è un solo modo per liberare quei disperati, sia dal mare che dagli scafisti: andare là, prenderli tutti e portarli in salvo in Europa!

Non si fa così con i terremotati, con i superstiti di tsunami o minacciati da uragani? O aspettiamo forse che si tirino fuori da soli dalle macerie o dal fango? Che sia un miracolo a evacuarli in tempo?

I migranti di qualunque provenienza sono i terremotati della Storia, sono sotto l’uragano della guerra, subiscono lo tsunami della schiavitù, stanno tra i rottami del naufragio della Civiltà. Quindi andiamo là, dovunque li ammassino, prendiamoli e salviamoli tutti!

L’organizzazione pratica degli arrivi e delle permanenze, di un futuro possibile per tutti quegli esseri umani sottratti alla morte ci metterà alla prova, certo. E così forse qualcuno potrà perdonarci secoli interi di sfruttamento del Genere Umano.

Se l’Europa ha mezzi e soldi da spendere, li spenda così. Le portaerei servano a questo.

Se le sinistre d’Europa vogliono qualcosa da dire, dicano questo. A voce alta, ora.

Let’s save them all!

Questa sia la campagna per una svolta epocale.

In cuor vostro sapete che è così.

 

blog