Francia, l'animo rivoluzionario di una Nazione

Pagina 1 di 2

Il bagel shop Bagelstein (il bagel è un panino a forma di ciambella) sito in rue du Faubourg Saint-Honoré, a Parigi, come tutti gli altri negozi Bagelstein, è stato concepito come un luogo unico. Le sue pareti sono piene di copertine di riviste, prime pagine di quotidiani e citazioni su targhe. A un occhio allenato, queste pareti raccontano storie legate alla Francia degli ultimi cinque o sei decenni: da Alain Delon eletto personaggio francese dell’anno a Jean Dujardin che vince un Oscar, dai giorni in cui si pensava che la guerra in Iraq fosse solo una possibilità alla cattura di Saddam Hussein, ma anche dalla vittoria della Francia nel Campionato mondiale di calcio nel 1998 all’espulsione di Zidane contro l’Italia nel 2006. Vi si trova cioè molto di quanto è accaduto in Francia negli ultimi cinquant’anni e, in particolare, nell’ultimo decennio.

charles de gaulle