Ungheria, 'camerawoman' sgambetta migranti in fuga

Che l’Ungheria non veda di buon occhio i migranti è cosa ormai nota. Il presidente Orban continua a chiedere la conclusione dei lavori della barriera protettiva (filo spinato) lungo i confini, mentre si ripetono gli episodi al limite del razzismo nel Paese. Dopo gli spray urticanti utilizzati contro i migranti, ecco che a intervenire sono anche i media. Una video operatrice della tv ungherese N1TV è stata filmata mentre faceva lo sgambetto a un migrante in fuga dalla polizia con un bambino. L’episodio è avvenuto al confine con la Serbia. Nel nel video prodotto da un altro cameraman si vede la donna che, nel momento della fuga dei migranti a causa di una carica della polizia, fa lo sgambetto a un uomo che corre con in braccio un bambino, facendolo cadere a terra. Ma in generale la donna commette lo stesso gesto anche con altre persone. La notizia (buona) è che la ‘camerawoman’ è stata licenziata.

 

Cultura & Società