Proteste per incontro Netanyahu-Obama

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu è arrivato a Washington per un incontro in programma con il presidente americano Barack Obama. L’incontro era stato previsto a margine del rinnovo di un pacchetto di aiuti militari per miliardi di dollari in più da destinare a Tel Aviv.

Netanyahu dice che il suo viaggio ha lo scopo di poter instaurare un dialogo riguardo i recenti sviluppi in Medio Oriente. L’incontro è il primo in ordine di tempo tra le due parti, dopo l’accordo sul nucleare dell’Iran tenuto a luglio tra il gruppo di  paesi P5 + 1. Netanyahu si era opposto fermamente alla trattativa tanto da aver cercato di sabotare l’accordo stesso. La visita avviene  fra le polemiche a seguito della nomina di Netanyahu di un nuovo portavoce che ha parlato ironicamente dell’amministrazione Obama. Ran Baratz  nei suoi post online ha definito Obama antisemita e il segretario di Stato John Kerry, persona che non può essere preso sul serio. Funzionari della Casa Bianca, tra cui il vice presidente Joe Biden, hanno espresso disappunto relativamente a queste esternazioni pubbliche.

(tratto dal canale ‘Youtube’ di ‘PressTV News Videos’)

 

Barack Obama